Smart Working e Stress Lavoro Correlato

21 Ottobre 2020 Psicologa Roma, Stress Lavoro

Il lavoro agile (o Smart Working) è una nuova modalità di esecuzione del rapporto di lavoro fondata sulla restituzione al lavoratore di flessibilità e autonomia nella scelta degli spazi e orari di lavoro.

Il lavoro agile nato come strumento per accrescere il benessere e la produttività dei dipendenti nonché, per ridurre costi e emissioni di CO2, si sta rivelando un’arma sempre più fondamentale per fronteggiare anche l’attuale situazione di emergenza sanitaria.

Molte realtà aziendali hanno di fatto adottato a pieno regime, negli ultimi mesi, lo Smart Working con l’obiettivo di ridurre al minimo i rischi e le possibilità di contagio da Covid19.

Se da una parte i benefici dello Smart Working sono visibili da più punti di vista al tempo stesso, però, non sono da sottovalutare anche i possibili svantaggi.

Lo Smart Working può, infatti, avere un impatto sul benessere psico-fisico del lavoratore causando uno stress eccessivo sul lavoratore.

Il lavoro agile può portare, infatti, a una perdita del confine tra vita privata e lavorativa, a una drastica riduzione dei rapporti interpersonali, così come a fenomeni di “iperconnessione” e Tecnostress.

Possono comparire sintomi quali: ansia, irritabilità, stanchezza cronica, insonnia, alterazione dell’umore, calo di concentrazione, mal di testa…

A questi si può aggiungere la sindrome da “multitasking” ovvero, da interruzione continua provocata dall’uso multiplo di tecnologie digitali che riduce le capacità di concentrazione e si ripercuote negativamente sui rapporti interpersonali.

Durante lo Smart Working è, quindi, necessario non sottovalutare l’importanza di “ricostruire” una buona rete sociale di sostegno, anche nel contesto virtuale, per far fronte alle vulnerabilità e difficoltà lavorative quotidiane e di organizzare la giornata strutturandola con abitudini e ritmi definiti che non annullino i confini tra lavoro e vita privata. Nel caso in cui lo Smart Working diventi fonte di stress eccessivo può essere utile rivolgersi ad uno Psicologo Psicoterapeuta che potrà suggerire il percorso più idoneo per fronteggiare le difficoltà presenti. Le tecniche di rilassamento e la Psicoterapia, come sostenuto da diverse ricerche internazionali, possono, infatti, costituire delle strategie utili per prevenire e gestire efficacemente lo stress da lavoro e i suoi sintomi.

© Contenuti ed Articoli soggetti a Riproduzione Riservata.